DSU & CTF: ricalibrati i requisiti di merito

Oggi è stata approvata dalla commissione benefici la nostra richiesta di adeguamento dei requisiti di merito per la conferma della borsa di studio del DSU per CTF alla luce delle conseguenze della modifica del piano di studi approvata lo scorso anno.

Senza titolo-1

Cosa è successo?

Come ricorderete, una delle prime conquiste ottenute a CTF da una neonata Principi Attivi è stata una redistribuzione migliore degli insegnamenti lungo il percorso di studi. Oltre un anno fa lavorammo per scardinare un circolo vizioso di grossi esami concatenati e strettamente connessi da una serie di propedeuticità. Il risultato di questa modifica e dei relativi controbilanciamenti fu rappresentata principalmente dalla riallocazione di quattro esami: Chimica Organica II (II -> III Anno), Tecnologia e legislazione farmaceutica (III -> IV Anno), Biochimica applicata (III -> IV Anno) e Controllo e sicurezza dei processi produttivi in ambito farmaceutico (VI -> III Anno). La nostra richiesta di rendere retroattiva questa modifica, in modo tale che tutti gli studenti potessero giovarne, fece però sì che per alcuni anni accademici “di transizione” ci fossero due coorti di studenti a seguire lo stesso insegnamento e, di conseguenza, altri anni in cui gli insegnamenti in questione avrebbero taciuto.

 

Quale è stato il problema?

Il fatto che alcuni insegnamenti tacessero ha modificato di molto, per questo a.a., il numero massimo di CFU conseguibili per l’attuale terzo e quarto anno. Oltre a tutto ciò c’è da notare che, in seguito alle modifiche, i CFU annuali non sono più 60, come di norma, ma oscillano. Sia la problematica temporanea che quella stabile si traducono in una maggiore difficoltà da parte degli studenti borsisti nel confermare i requisiti di merito poichè la percentuale di CFU da sostenere rispetto al totale risultava aumentata rispetto agli altri corsi. Dal momento le disparità in questione non erano imputabili agli studenti abbiamo lavorato affinchè venissero risolte.

 

Cosa abbiamo chiesto e cosa abbiamo ottenuto?

Sia tramite il Corso di Laurea che tramite i rappresentanti degli studenti all’interno del Consiglio Regionale degli Studenti e del Consiglio di Amministrazione del DSU abbiamo spinto perchè questa problematica venisse esaminata. Grazie ad un lavoro di sinergismo e sana rappresentanza abbiamo ottenuto una deroga, al bando borse del prossimo anno accademico, che agisce su entrambe le problematiche sollevate riducendo i requisiti di merito.

PROBLEMATICA TEMPORANEA: per gli studenti iscritti attualmente al terzo e al quarto anno di CTF il numero di CFU da conseguire per confermare la borsa di studio scende rispettivamente da 135 a 124 e da 190 a 179.

PROBLEMATICA A LUNGO TERMINE: d’ora in poi gli studenti di CTF, considerato il piano di studi avranno una riduzione di alcuni crediti sui requisiti per gli anni intermedi: in particolare per il terzo anno 78 CFU (da 80), per il quarto anno 128 CFU (da 135) e per il quinto 185 CFU (da 190).Immagine

 

 

 

 

 

 

 

 

Rispondi