Niente cineforum, lo ha scelto il rettore

Il cineforum all’aperto di giovedì 28/06/2018 è stato annullato a causa di una diffida da parte dell’amministrazione dell’Ateneo.

facebook3

In data 25/06/2018 a due membri di Sinistra Per… è stata inviata, a nome dell’amministrazione dell’Università di Pisa, una diffida. La diffida prevede l’avvio di tutte le azioni “necessarie” (leggasi denuncia) in caso di utilizzo degli spazi dell’ateneo, in particolare il giardino in cui si sarebbe dovuto svolgere il cineforum. Come Sinistra Per… ci siamo sempre battuti per valorizzare spazi inutilizzati dall’ateneo con eventi culturali che potessero interessare e aggregare gli studenti dell’università.

A fronte di ciò è inaccettabile che l’amministrazione, e il rettore in particolare, scelgano come prima forma di dialogo con gli studenti azioni legali di questa portata, senza prediligere un confronto pacifico con questi ultimi.

Inoltre non siamo i soli colpiti da queste azioni, solo la scorsa settimana una diffida è stata recapitata anche ad EigenLab, con provvedimenti anche più severi che hanno causato difficoltà al lavoro del collettivo.

L’idea di Università che da anni cerchiamo di portare avanti è prima di tutto luogo di confronto e di dialogo, scambio di idee e aggregazione a 360 gradi. E’ questa l’università che difenderemo da un’amministrazione che si dimostra ogni giorno sempre più chiusa, con metodi che non portano ad un confronto politico ma a mere conseguenze tecniche e legali. Come Sinistra Per… denunciamo questa gestione sia degli spazi sia di comunicazione – non pervenuta- con gli studenti. Nella speranza che la chiusura dimostrata e la visione dell’università come un esamificio, e non anche come luogo di crescita del singolo, non sia la politica che l’amministrazione vuole tenere, la invitiamo ad un confronto diretto e civile con lo studente, non fondato su atti intimidatori.

Rispondi