FAQ relative alle procedure per l’acquisizione dei 24 CFU

  1. Cos’è il PF24?
    Il PF24 è il Percorso Formativo organizzato dall’Ateneo di Pisa per l’acquisizione dei 24 CFU nelle
    discipline antropo-psico-pedagogiche e nelle metodologie e tecnologie didattiche, requisito
    necessario per la partecipazione al concorso per l’insegnamento nelle scuole secondarie.

  2. C’è un link predisposto per ricevere informazioni sul PF24?
    Il link predisposto per ricevere queste informazioni è:
    https://www.unipi.it/index.php/offerta/itemlist/category/226-percorsi-formazione-iniziale

  3. Quando potrò iscrivermi al PF24?
    Le iscrizioni al PF24 potranno essere fatte dal 15 ottobre al 30 novembre.

  4. Per iscrivermi devo utilizzare la piattaforma Alice e poi devo presentarmi in segreteria?
    Deve iscriversi utilizzando la piattaforma Alice UNIPI, ma non presentarsi di persona in Segreteria.

  5. Posso iscrivermi consegnando la domanda e la documentazione a mano?
    No, la procedura di iscrizione è solo telematica secondo le modalità che saranno descritte nelle
    pagine UNIPI della formazione insegnanti al link:
    https://www.unipi.it/index.php/offerta/itemlist/category/226-percorsi-formazione-iniziale.

  6. Come faccio ad iscrivermi al PF24?
    Per iscriversi al PF24 è necessario: presentare richiesta d’iscrizione al PF24 collegandosi al sito di
    Alice, accreditandosi con le proprie credenziali (creandole nel caso non si abbiano), scegliendo PF24
    e seguendo le indicazioni e pagare gli oneri amministrativi al PF24 pari a 50 euro (comprensivi delle
    spese di bollo da 16 euro). Sono esentati dal pagamento di tali oneri amministrativi, fatto salvo il
    pagamento dei 16 euro di spese di bollo dovuto da tutti, le persone con disabilità, con
    riconoscimento di handicap ai sensi dell’articolo 3, comma 1, della legge 5 febbraio 1992, n. 104, o
    con un’invalidità pari o superiore al 66% e coloro che alla data di presentazione della domanda
    risultino essere studenti iscritti a un Corso di studio.

  7. In che modo posso acquisire i CFU?
    I CFU si possono acquisire seguendo le Attività Formative Specifiche (AFS) appositamente attivate da
    Unipi, o i corsi ordinari di Unipi (alcuni dei quali saranno indicati come coerenti con gli obiettivi
    formativi del percorso). Per acquisire la certificazione è però indispensabile iscriversi al PF24 nei
    tempi previsti (15 ottobre – 30 novembre), presentare un piano di studi che sarà valutato da un
    comitato di gestione e infine acquisire i relativi CFU entro il 31 luglio dell’a.a. di iscrizione al PF24.

  8. Quando partiranno i corsi?
    I corsi partiranno il 23 ottobre. Il calendario delle lezioni sarà pubblicato sul sito di Ateneo dedicato
    al PF24.

  9. Come faccio a tenermi aggiornato?
    Può tenersi aggiornato sul sito dell’Università di Pisa:
    https://www.unipi.it/index.php/offerta/itemlist/category/226-percorsi-formazione-iniziale

  10. Posso acquisire 24 CFU negli ambiti previsti a mia scelta e una volta acquisiti chiedere la
    certificazione?

    No! La certificazione sarà rilasciata solo a chi si è iscritto, entro i termini previsti, al percorso
    presentando il proprio piano di studi. Tale piano di studi dovrà essere validato dal comitato di
    gestione (validazione automatica nel caso di piano di studi ordinario, ma sempre con il vincolo di
    presentazione nei termini previsti. Tra l’altro il piano di studi ordinario per anni accademici diversi
    potrà variare in virtù di variazioni nei corsi e/o nelle disposizioni di legge e/o decisioni della
    Conferenza Naz.le del FIT).

  11. Sono iscritta a un corso singolo presso l’Unipi . È possibile iscriversi
    contemporaneamente in un altro Ateneo per avere i 24 CFU?

    Questo dipende dalle regole dell’altro Ateneo. Per l’Università di Pisa l’iscrizione al corso singolo è
    incompatibile con i corsi laurea e laurea magistrale, per i corsi postlaurea non è incompatibile.

  12. Ho conseguito diversi CFU nei s.s.d. indicati dal D.M.616/2017; tali CFU mi saranno sicuramente
    riconosciuti ai fini del PF24?

    No, la condizione relativa ai s.s.d. è una condizione formale necessaria (ovvero CFU in settori
    scientifico disciplinari diversi da quelli indicati nel D.M.616/2017 non potranno essere riconosciuti),
    ma non sufficiente. Sarà valutata la coerenza con gli obiettivi formativi indicati nell’allegato A del
    D.M. 616/2017 e con i contenuti dell’allegato B dello stesso D.M.. In particolare: a) sarà importante
    allegare il programma degli insegnamenti (condizione necessaria per insegnamenti seguiti non a
    Pisa); b) per l’ambito di metodologie e tecnologie didattiche specifiche sarà assolutamente
    necessaria la declinazione didattica dell’insegnamento.

  13. Ho conseguito 30 CFU in due dei quattro ambiti previsti. Per avere 24 CFU sarebbe sufficiente
    acquisire 6 CFU in uno degli altri due ambiti?

    Sì, se i CFU già conseguiti negli ambiti previsti che sceglierà di presentare nel suo piano di studi sono
    riconosciuti come coerenti per il PF24 dal comitato di gestione.

  14. Sono un Dottorando e sarei interessato a conseguire i 24 CFU. E’ possibile una personalizzazione
    dell’offerta formativa funzionale al mio CV accademico (ho già fatto delle ore di docenza
    all’Università che magari possono essere riconosciuti secondo il decreto)?

    Al momento della domanda di iscrizione al PF24 occorre presentare un piano di studi (che verrà in
    seguito valutato dal comitato di gestione) in cui si declina come si vogliono conseguire i 24 CFU
    inserendo attività formative prese dall’offerta formativa del PF24 di UniPi (che è stabilita a priori e
    uguale per tutti) e l’eventuale richiesta di riconoscimento di crediti già acquisiti. È possibile chiedere
    il riconoscimento di attività formative svolte all’interno dei corsi di dottorato: per farlo occorre però
    presentare una certificazione rilasciata dal consiglio di dottorato con la quantificazione in crediti e
    l’assegnazione di un s.s.d., e il programma dell’attività. Il comitato di gestione valuterà se
    riconoscere o meno i crediti acquisiti con gli stessi criteri usati per le attività formative svolte
    all’interno dei corsi di laurea o laurea magistrale/specialistica/vecchio ordinamento. Le ore di
    docenza – universitaria e non universitaria – non hanno nessun legame con il percorso formativo e
    dunque nessun valore in termini di riconoscimento per lo stesso.

  15. Sto frequentando un master di primo o secondo livello, posso iscrivermi al corso dei 24 CFU da voi
    proposto o è incompatibile?
    Sì, se il regolamento dello specifico master non lo esclude.

  16. Sono iscritto ad un Master dell’Università di Pisa: per l’iscrivermi al PF24 devo pagare solo 16
    euro di bollo o devo pagare per intero l’iscrizione (cioè 50 euro) entro il 30 novembre e 90€ per
    ogni AFS da 6 CFU (eventualmente ridotto in base all’ISEE)?

    Come da Regolamento pubblicato (https://www.unipi.it/index.php/offerta/item/10824-
    regolamento-per-l-organizzazione-e-certificazione-del-percorso-formativo
    ), non essendo studente di
    Corso di Laurea o di dottorato o di scuola di specializzazione, a meno di esenzione per invalidità,
    deve pagare 50€ + 90 € per ogni AFS tenendo conto dell’eventuale riduzione in base al reddito come
    stabilito sempre da Regolamento.

  17. Se presento un piano di studio ordinario e frequento, ad esempio, 3 AFS e poi 1 corso singolo,
    cosa succede se entro il 31 luglio ho superato solo gli esami delle AFS ma non sono riuscito a dare
    l’esame del corso singolo? Dovrò iscrivermi di nuovo al successivo percorso di PF24 del prossimo
    anno, dopo che ho dato l’esame del corso singolo?

    A chi non completa il percorso formativo previsto dal suo piano di studi definitivo entro il 31 luglio
    non sarà rilasciata la certificazione del percorso. Per ottenerla dovrà re-iscriversi al PF24 dell’a.a.
    successivo (a partire dal 15 ottobre, ma non importa che aspetti di aver acquisito tutti i CFU, la
    condizione sarà sempre che acquisisca quelli presenti nel piano di studi prima del successivo 31
    luglio) e presentare un nuovo piano di studi.
    Pur ritenendo raro l’evento, come scritto sopra alla risposta 1, le condizioni di accettabilità di un
    piano di studi potrebbero variare da anno in anno, quindi non è certo che tutte le attività accettate
    per il piano di studi di un anno accademico siano accettabili per l’a.a. successivo.

  18. Sono interessato al percorso PF24, ho un’invalidità riconosciuta e volevo sapere se oltre a pagare
    i 16 euro di bollo devo pagare anche l’iscrizione alle AFS o per me sono gratuite.

    Come da Regolamento pubblicato (https://www.unipi.it/index.php/offerta/item/10824-
    regolamento-per-l-organizzazione-e-certificazione-del-percorso-formativo
    ) art. 4 comma 7: “La tassa
    di iscrizione alle AFS non è dovuta per corsisti con disabilità, con riconoscimento di handicap ai sensi
    dell’articolo 3, comma 1, della legge 5 febbraio 1992, n. 104, o con un’invalidità pari o superiore al
    66%”.

  19. Sono iscritto a un corso singolo presso il vostro Ateneo. È possibile conseguire i 24 CFU tramite i
    l’iscrizione ai corsi singoli invece che alle AFS?

    Sì. È possibile presentare un piano di studi per il PF24 che non contempli l’inserimento di AFS. Nel
    caso che uno o più corsi non siano valutati coerenti con il percorso dal comitato di gestione, il piano
    di studi sarà modificato prevedendo l’inserimento delle AFS al posto dei corsi di cui sopra.

  20. Quando si potranno sostenere gli esami di fine corsi AFS?
    Come previsto nel Regolamento pubblicato (https://www.unipi.it/index.php/offerta/item/10824-
    regolamento-per-l-organizzazione-e-certificazione-del-percorso-formativo
    ) sono previsti 2 prove di
    esame: la prima a ridosso della fine dei corsi, la seconda non calendarizzata, ma comunque ad
    almeno 3 settimane di distanza dalla prima.

  21. Mi sono laureata a Pisa e ora intendo iscrivermi ad un altro corso di laurea presso l’Università di
    Firenze. Posso comunque seguire i corsi a Pisa per l’acquisizione dei 24 CFU o c’è incompatibilità?

    Su questa questione è stato chiesto un chiarimento al Ministero: siamo in attesa di una risposta
    ufficiale.

  22. All’interno del PF24 possono essermi riconosciuti dei CFU maturati in percorsi per i quali ho già
    conseguito il titolo? Se sì come?

    Si, c’è la possibilità che vengano riconosciuti CFU precedentemente maturati in altri percorsi
    universitari. Al momento dell’iscrizione dovrà presentare un proprio Piano di Studi e chiedere il
    riconoscimento di CFU. Sarà necessario allegare una descrizione che includa: l’istituzione nel quale
    sono stati acquisiti, se sono stati acquisiti in forma telematica o meno, il s.s.d., i CFU e il programma
    dell’attività formativa di cui si chiede il riconoscimento. La presentazione del programma non è
    obbligatoria se l’attività è stata svolta presso l’Università di Pisa.

  23. Sono laureato nel vecchio ordinamento; vorrei sapere se posso farmi riconoscere gli esami
    superati e la procedura per l’eventuale riconoscimento.

    C’è la possibilità per i laureati nel vecchio ordinamento di farsi riconoscere nei 4 ambiti gli esami
    sostenuti. Al momento dell’iscrizione dovrà presentare un proprio Piano di Studi e chiederne il
    riconoscimento. Sarà necessario allegare una descrizione che includa: l’istituzione nel quale sono
    stati svolti gli esami; se sono stati acquisiti in forma telematica o meno; la dimensione (annuale o
    semestrale) dell’esame; il programma dell’esame. La presentazione del programma non è
    obbligatoria se l’esame è stato sostenuto presso l’Università di Pisa.