Rate e appelli di laurea, come funziona?

Se intendi laurearti entro il 28 febbraio 2022 hai facoltà di non iscriverti per l’a.a. 2021/2022: se hai rinnovato l’iscrizione all’a.a. 2021/22 pagando la prima rata, e non hai dichiarato di volerti iscrivere a un corso di laurea magistrale, hai diritto al rimborso della rata stessa. 
In caso di iscrizione in ritardo, a causa del mancato conseguimento del titolo entro il 28 febbraio 2022, è comunque dovuto il pagamento dell’indennità di mora.

Dopo il 28 febbraio 2022, sei tenuto al pagamento della I rata e di tutte le rate scadute alla data di inizio del relativo appello di laurea e non hai diritto ad alcun rimborso.
Di seguito sono sintetizzate le tasse che occorre pagare in relazione alla data di inizio dell’appello di laurea.